"Se non scali la montagna, non ti potrai mai godere il paesaggio"

Pablo Neruda

Psicologa Psicoterapeuta, di orientamento cognitivo comportamentale, iscritta all’Albo degli Psicologi del Piemonte col numero 7018 e annotazione di Psicoterapeuta.

Ricevo presso Studio privato sito a Viguzzolo e Tortona (AL), e terapeuta presso il Centro clinico di psicologia e psicoterapia “Psicoterapia e Scienza Cognitiva” sito in Via Fiasella, 16, Genova.

Blogger per la rivista State of Mind, il giornale delle Scienze Psicologiche.

Perché rivolgersi ad uno Psicologo Psicoterapeuta?


La maggior parte delle persone che incontro nel mio studio si presenta con una richiesta, che assume le forme di un problema, una difficoltà, o semplicemente un aspetto del proprio carattere su cui vogliono fare chiarezza. Incontro prevalentemente adulti e adolescenti, dal momento che lavoro anche come Docente presso un Istituto Scolastico Superiore, e mi occupo anche di disturbi specifici dell’apprendimento (DSA), motivo per il quale si rivolgono a me anche genitori preoccupati per l’andamento scolastico del proprio figlio o turbati da comportamenti che non riescono a spiegarsi e a gestire, e che provocano sofferenza all’intera famiglia.

Mi sento di dire, a seguito delle terapie che intraprendo ogni giorno nella pratica clinica, che il compito principale di uno psicologo è prima di tutto quello di ascoltare, capire la domanda della persona che si ha di fronte e cercare di individuarne la forma. Come? Personalmente utilizzo alcuni strumenti di indagine, quali il colloquio clinico, interviste semi-strutturate, in alcuni casi anche materiale testistico ad hoc, cioè specifico sulla caratteristica che si vuole valutare, al fine di raccogliere il maggior numero di informazioni possibile, sempre informando il mio paziente e di comune accordo con lui. Tutto ciò avviene nell’ottica di un percorso congiunto, in cui il paziente mi fornisce “i pezzi di un puzzle” che, insieme e con l’utilizzo di adeguate tecniche sperimentate scientificamente, andremo a ri-costruire.

Lo scopo è quello di fare un contratto terapeutico ed iniziare, laddove ve ne sia la necessità, un trattamento. La terapia consente di lavorare sulle proprie difficoltà precedentemente definite, ed escogitare, insieme, nuovi modi di affrontare, nuove strategie da applicare, al fine di “ripartire” e migliorare la qualità di vita."

 

" L'unico vero viaggio verso la scoperta non consiste nella ricerca di nuovi paesaggi, ma nell'avere nuovi occhi"

Marcel Proust

 

SettimoLink